Responsive image

Un marchio della terra, aria e acqua per i Colli Euganei


Articolo pubblicato il 26 Febbraio 2019 in Biodistretto Colli Euganei

Il giorno 13 febbraio si è svolto il tavolo di lavoro sulla valorizzazione del territorio e in particolare del comparto vitivinicolo. L’incontro promosso dal Parco Regionale dei Colli Euganei ha visto la partecipazione del Biodistretto dei Colli Euganei, il Consorzio Vini Colli Euganei, Confagricoltura Padova, Cia – Agricoltori Italiani Padova, Coldiretti Padova, Direzione Agroambiente Caccia pesca Regione del Veneto e Valoritalia Srl.
Il Presidente del Biodistretto Marco Sambin ha sottolineato come facendo leva su ciò che è gia’ un valore, quale il comparto vitivinicolo, vi deve essere un’apertura verso una valorizzazione del territorio a più ampio spettro, coinvolgendo prodotti anche meno consueti, l’ambiente e il turismo.
“Si tratta di promuovere il marchio d’area del Parco dei Colli non solo inteso come prodotti ma un marchio della terra, dell’acqua e dell’aria”, ha affermato Marco Sambin, “in sostanza una maniera di vivere questo territorio e la sua cultura”.